Pizzo di Camarda

Il Pizzo di Camarda è la più occidentale delle vette “rocciose” del Gran Sasso. Caratterizzato dalla netta contrapposizione tra il versante meridionale ripido ed erboso e quello settentrionale costituito dalle ripide pareti che precipitano sull'alta valle del Chiarino, il Pizzo di Camarda è un luogo di eccezionale bellezza che regala panorami spettacolari sul dirimpettaio Monte Corvo e sul più lontano Corno Grande. Alquanto monotono nella prima parte, questo percorso diviene eccezionale raggiunta la cresta e può essere unito all'itinerario per Monte Ienca per formare uno spettacolare e lunghissimo anello ed evitare la noiosa salita su strada sterrata.

Attenzione
Il percorso non è stato "collaudato" con ragazzi sotto i 14 anni!

Interessi per i bambini

L’itinerario è un po’ troppo lungo e impegnativo per quasi tutti i bambini ed è, inoltre piuttosto monotono nella prima parte che si svolge interamente su sterrata. I pochi bambini che riusciranno a sopportare sia la fatica sia la noia del primo tratto, però adoreranno il tratto di cresta.

Interesse Sportivo
Livello di interesse: 
Medio

I numerosi passaggi rocciosi tra il Pizzo di Camarda e la Cima di Iaccio del Vaduccio faranno divertire qualunque bambino (ma fate molta attenzione).

Interesse Paesaggistico
Livello di interesse: 
Alto

I panorami in stile “fantasy” che si godono dalla vetta e il senso di “altezza” che regala la cresta sono tipicamente apprezzati da bambini e ragazzi.

Interesse Naturalistico
Livello di interesse: 
Basso

A parte le fioriture primaverili ed estive il percorso non regala ai bambini particolari spunti di interesse paesaggistico.

Descrizione

Traccia GPS: 
Galleria fotografica