Monte Serrapopolo da Scandriglia

L’escursione che da Scandriglia porta alla vetta del Monte Serrapopolo passando per il convento abbandonato di San Nicola e la lunga cresta è, probabilmente, una delle escursioni più interessanti dell’intero gruppo dei Lucretili. Il suo fascino, in grado di ammaliare sia i bambini sia gli adulti, è dovuto principalmente alla varietà degli ambienti attraversati (dalle rovine del convento, ai fitti boschi, ai pascoli), ma anche alla bellezza del panorama che si gode dalla vetta.


Interessi per i bambini

L’escursione è molto interessante per la ricchezza degli ambienti attraversati e per la presenza delle rovine del convento. Con i bambini più piccoli è, probabilmente, meglio limitarsi a raggiungere le rovine rinunciando però alla parte più interessante del percorso dal punto di vista naturalistico.

Interesse Paesaggistico
Livello di interesse: 
Alto

Il panorama sui Lucretili che si gode dalla vetta affascinerà i ragazzi più grandi ma non affascinerà particolarmente i bambini. L’interesse principale per i più giovani sarà rappresentato dalle rovine del convento. Occorre fare, tuttavia, molta attenzione perché si tratta di un edificio instabile e pericolante all’interno del quale non ci si deve avventurare.

Interesse Naturalistico
Livello di interesse: 
Medio

I boschi e le radure attraversati sono particolarmente affascinanti, specialmente in primavera e in autunno. Alcuni alberi particolarmente maestosi che si incontrano lungo il percorso risulteranno molto affascinanti per i ragazzi più interessati agli aspetti naturalistici.

Descrizione

Traccia GPS: 
Galleria fotografica