Monte Giano

Il Monte Giano è famoso soprattutto per la scritta DUX ben visibile, anche da Roma, soprattutto nelle giornate invernali quando il verde dei pini che la compongono spicca sul bianco della neve. Oltre che per questa sua folcloristica caratteristica, però, il Monte Giano è meritevole di attenzione da parte degli escursionisti perché offre numerosi motivi d’interesse e un certo numero di possibili escursioni. L’anello proposto è un tentativo di coniugare più aspetti di questa montagna: alla classica salita lungo i versanti di Sud Ovest, caratterizzati dall’apertura degli spazi verso la conca Reatina, si affianca, infatti, la rapida discesa lungo le valli chiuse e boscose che separano il Monte Giano dal Monte Calvo a sud Est.

Attenzione
Il percorso non è stato "collaudato" con ragazzi sotto i 14 anni!

Interessi per i bambini

L’itinerario è un po’ troppo lungo per la maggior parte dei bambini. Inoltre, anche se bambini e ragazzi ben allenati potrebbero percorrerlo senza grandi difficoltà, non presenta particolari attrattive agli occhi dei più giovani.

Interessante potrebbe risultare, invece, una gita limitata al rifugio Cardellini.

Descrizione

Traccia GPS: 
Galleria fotografica