Monte delle Fate

Monte delle Fate è una delle mete più gettonate dei Monti Ausoni. Il percorso descritto, un anello che parte dal versante di Fondi, è incredibilmente vario e panoramico e regala all’escursionista che vi si avventura grandi e inaspettate soddisfazioni. Peccato per lo scempio di vetta dove la costruzione di una gigantesca Madonnina con tettoia ha creato quella che potremmo definire una vera e propria discarica.

Attenzione
Il percorso non è stato "collaudato" con ragazzi sotto i 14 anni!

Interessi per i bambini

Percorso moderatamente interessante per i bambini che, per lo più lo troveranno eccessivamente lungo e poco coinvolgente. La cosa che li incuriosirà di più è, fortunatamente, quasi all’inizio del percorso: il pozzo delle Cutine.

A meno che non si accompagni dei veri e propri naturalisti in erba, quindi, conviene limitarsi alla visita del pozzo delle Cutine associata a delle divertenti arrampicate ai massi delle fate.

Interesse Sportivo
Livello di interesse: 
Alto

Il percorso descritto è facile e non offre divertimenti di  tipo sportivo per i bambini. Va, però, considerato che poco prima della partenza, in località Vetica, il paesaggio è costellato da spettacolari massi (i massi delle fate, appunto) che ben si prestano a divertenti piccole arrampicate.

Interesse Paesaggistico
Livello di interesse: 
Medio

Le formazioni rocciose alla partenza dell’itinerario e nella zona del pozzo delle Cutine incuriosiranno non poco i bambini. Per il resto, i panorami e gli ambienti non riscuoteranno grande successo.

Interesse Naturalistico
Livello di interesse: 
Basso

La varietà di ambienti attraversati e le caratteristiche naturali sono sorprendenti, tuttavia non c’è niente di così eclatante da interessare un bambino a meno che non sia già affascinato dalla natura.

Descrizione

Traccia GPS: 
Galleria fotografica