La Palma

La Palma è la più nord occidentale delle isole Canarie, un gruppo di sette isole appartenenti alla Spagna, ma distanti da quest’ultima oltre 1000km  e poste di fronte alle coste del Marocco.

Le Canarie sono note prevalentemente per il turismo legato al mare mentre La Palma, caratterizzata dalla presenza di poche spiagge, piccole e scure, rappresenta un vero gioiello per gli escursionisti essendo così bella e possedendo un clima così eccezionale da esser nota anche  come “Isla Bonita”: l’isola bella!

Coi bambini

La Palma è un luogo ideale da visitare con i bambini in quanto grazie alla sua incredibile varietà è in grado di soddisfare tutti i gusti. Avendo solo l'accortezza di scegliere percorsi adatti alle loro capacità i bambini potranno sbizzarrirsi impolverandosi in aree semidesertiche ed esplorando foreste umide nel giro di poche ore.

La Palma
Geografia: 

La Palma ha una forma vagamente cuoriforme con la punta rivolta verso Sud. L’asse maggiore, con orientamento Nord-Sud, è lungo circa 40 km, mentre quello minore è lungo circa 25 km, ha un orientamento Est-Ovest e raggiunge la massima larghezza nella parte più a Nord dell’isola.

L’isola, interamente di origine vulcanica, è caratterizzata dalla presenza di due grosse strutture vulcaniche: a Nord una struttura più antica dalla forma grossomodo circolare che racchiude l’imponente Caldera de Taburiente e raggiunge la massima altezza dell’isola (Roque del los Muchachos 2426m slm); a sud, invece, è presente una lunga struttura vulcanica molto più recente caratterizzata da una lunga serie  di elevazioni e crateri che raggiunge il punto più meridionale dell’isola dove si trova il Volcán Tenaguia responsabile dell’ultima eruzione sull’isola risalente al 1971.

Come viaggiare: 

La Palma può essere raggiunta in nave, ma si tratta di un viaggio lungo e noioso, o in aereo essendo servita da numerose compagnie aeree che la collegano alle altre isole Canarie e ad alcune città Europee; non esistono, però, voli diretti dall’Italia.

Una volta raggiunta l’isola, se l’intenzione è quella di percorrerne i sentieri, è sconsigliabile affittare un’auto in quanto la quasi totalità degli itinerari più interessanti è costituita da traversate. Per spostarsi si possono utilizzare gli autobus locali (“gua-guas”) i cui orari aggiornati sono reperibili sul sito Transportes Insular La Palma. La rete degli autobus è ben organizzata ed efficiente, ma non raggiunge tutte le località di interesse per l’escursionista: per raggiungere le restanti zone ci si può avvalere dei taxi, i cui prezzi sono fissi ed esposti alle stazioni, o del servizio navetta messo a disposizione per gli escursionisti dalla Natour Travel.

Per quel che riguarda i sentieri, infine, La Palma dispone di una rete di sentieri segnati di oltre 1000km distinti in tre categorie:

Senderos Gran Recorrido (GR): si tratta di due trekking di più giorni caratterizzati da segnavia rossi e bianchi. Il GR 130 effettua il giro dell’isola lungo in 7/8 tappe, mentre il più impegnativo GR 131 percorre tutta la cresta dell’Isola in 3 dure o durissime tappe.

Senderos Pequeño Recorrido (PR): si tratta di escursioni, solitamente percorribili in giornata, caratterizzati da segnavia gialli e bianchi.

Senderos Locale (SL): si tratta di escursioni, per lo più, brevi che permettono spesso  di raccordare tra loro gli altri sentieri. Sono caratterizzati da segnavia verdi e bianchi.

In genere i sentieri sono ben tenuti e ottimamente segnati e il loro elenco completo è disponibile su questo sito: http://www.senderosdelapalma.es/en/. Sempre sullo stesso sito è disponibile anche lo stato dei sentieri, ma non sempre è aggiornatissimo.

Le escursioni

Caldera de Taburiente

Il più classico itinerario del parco nazionale della Caldera de Taburiente è una splendida discesa che dal Mirador de los Brecitos attraversa una fitta pineta, raggiunge il cuore della caldera e scende attraverso il Barranco de las Angustias, permettendo di ammirare molte delle caratteristiche del luogo più famoso e frequentato dell’isola.

Coladas de San Juan

Nel 1949 una colata lavica inizio a fluire verso il paese di san Nicolas. Fortunatamente, poco sopra il paese, la lava si divise e continuò a defluire ai lati del paese, lasciandolo integro. La facile escursione proposta permette di visitare ciò che resta della colata e di vedere le diverse tipologie di lava. Per gli amanti dei lunghi percorsi, inoltre, l'escursione può essere abbinata a quella della Cumbre Vieja per formare un percorso ad otto assolutamente eccezionale.

Costa Nord: da Santo Domingo a Barlovento

La costa nord di La Palma è, senz’ombra di dubbio, la più selvaggia di tutta l’isola. L’itinerario descritto, che la percorre integralmente attraverso l’unione di quasi due tappe del GR-130, attraversa luoghi di rara bellezza in grado di regalare all’escursionista li attraversa un moltitudine sensazioni spesso inaspettate, prima fra tutte la solitudine. Si tratta sicuramente delle tappe più belle del GR-130 e di uno dei più begli itinerari di La Palma.

Cumbre Vieja

Superbo itinerario che permette di abbinare la visita della Colada de San Juan a quella delle cime più settentrionali cella Cumbre Vieja. Oltre all’interesse dei diversi fenomeni vulcanici che si incontrano sul percorso, l’escursione regala panorami eccezionali verso la Caldera de Taburiente e sull’oceano. Per gli amanti dei lunghi percorsi, inoltre, l'escursione può essere abbinata a quella della Coladas de San Juan per formare un percorso ad otto assolutamente eccezionale.

Da Santo Domingo a El Jesús (Tijarafe)

La costa nord orientale di La Palma è un luogo affascinante e isolato che regala sensazioni di isolamento e panorami difficili da trovare altrove. Questo itinerario, che copre una tappa e mezza del GR 130, la percorre integralmente e permette di vedere i più vecchi alberi del drago dell’isola. La conclusione, proprio in corrispondenza, del birrificio “Isla Verde” permetterà di godere di un’ulteriore “delizia” dell’isola (non adatta a i bambini!) mentre si aspetta l’autobus.

Mirador Hoyo Verde

Il Barranco de Hoyo Verde è una stretta forra incassata tra le pareti che scendono da Roque de los Muchachos. L’escursione proposta permette  di raggiungere la base di questa forra regalando al visitatore ambienti incontaminati e panorami mozzafiato in stile alpino.

Ruta de los Volcanes

La Ruta de los Volcanes, terza e ultima tappa del GR-131, è uno degli itinerari più belli ed entusiasmanti possibili a La Palma. Si tratta di una stupefacente, lunghissima, cavalcata di cresta che percorre integralmente la Cumbre Vieja, ovvero l’area con i più recenti fenomeni vulcanici caratterizzata da un lunghissimo susseguirsi di paesaggi lunari e semidesertici.

Sorgenti di Marcos e Cordera

Eccezionale itinerario che si svolge in buona parte al confine tra la foresta di alloro e i boschi di pini, raggiunge le due copiose sorgenti di Marcos e Cordero per poi scendere lungo il fondo dello splendido Barranco del Agua. L’attraversamento dei 13 tunnel scavati per portare l’acqua dalle fonti alle coltivazioni aggiunge ulteriore, insolito, interesse all’escursione.