Pizzo Deta dal fosso della Fragara

Bell’itinerario, molto frequentato, che sale alla più orientale delle vette sopra i 2000 m degli Ernici percorrendo il Fosso della Fragara. Anche se piuttosto lungo è un percorso sicuramente interessante per i bambini più allenati grazie ai bei panorami e all’interesse degli ambienti attraversati.


Interessi per i bambini

L’itinerario è ricco di spunti interessanti per i bambini e la mancanza di passaggi difficili o pericolosi lo rende fattibile anche per bambini non abituati a tratti impervi o passaggi esposti.
Si tratta, tuttavia, di un percorso piuttosto impegnativo in termini di dislivello e tempi di percorrenza che deve essere riservato a bambini molto allenati e motivati.

Interesse Paesaggistico
Livello di interesse: 
Medio

L’interesse paesaggistico per i bambini è rappresentato principalmente dal contrasto tra i due versanti della cresta: verso Sud il panorama è chiuso sui morbidi boschi della Serra comune e sul verde prato di Campoli; verso, invece, il panorama è più ampio su tutta la Val Roveto e sulle ben più selvagge montagne del Parco Nazionale d’Abruzzo. Di grande impatto, di solito, è l’arrivo in cresta con l’inaspettato paesaggio del Vallone del Rio.

Interesse Naturalistico
Livello di interesse: 
Medio

Pur senza nessun elemento fortemente connotante, l’interesse naturalistico del l’itinerario è, per un bambino, tutt’altro che trascurabile e incentrato prevalentemente sulla ricchezza delle fioriture in primavera/inizio estate. Di particolare interesse sono le genziane nella parte alta del percorso e le innumerevoli specie di orchidee lungo tutto l’itinerario. Da non trascurare, inoltre, l’interesse offerto dalle tracce del grande ghiacciaio che si estendeva lungo tutta il vallone del Rio fino a Rendinara.

Descrizione

Galleria fotografica