Monte di Cambio da Jaccio Crudele

Bell’itinerario che permette di raggiungere la panoramicissima vetta del Monte di cambio senza troppa fatica. La via di salita proposta attraversa gli ampi prati che caratterizzano questo settore dei monti Reatini evitando le sterrate che arrivano quasi in vetta e regalando una piacevole sensazione di isolamento. La presenza di animali al pascolo, fontanili e ampi panorami rende il sentiero appetibile anche per i bambini più piccoli, purché abituati a camminare.


Interessi per i bambini

Itinerario abbastanza apprezzato dai bambini e dai ragazzi grazie agli ampi panorami sul Terminillo e sui maggiori gruppi Appenninici. Anche se non faticoso si tratta di un itinerario piuttosto lungo che richiede un minimo di allenamento per non trasformarsi in un lungo calvario.
Consigliabile a primavera, quando il caldo è ancora sopportabile, per le belle fioriture di orchidee e narcisi che, solitamente, affascinano i bambini; in questo periodo, tuttavia occorre fare attenzione alla presenza di nevai residui che possono presentare alcune difficoltà di superamento per i bambini meno esperti.

Interesse Paesaggistico
Livello di interesse: 
Medio

L’itinerario permette di ammirare la bellissima cresta dei Sassetelli e il Terminillo dal lato più impervio e affascinante. L’ampio panorama di vetta affascina i giovani escursionisti e permette di giocare a identificare tutte le maggiori vette contribuendo a costruirsi una mappa mentale dell’Appennino.

Interesse Naturalistico
Livello di interesse: 
Medio

Le fioriture di orchidee, narcisi, genzianelle e centinaia di altri fiori rendono, a primavera, i prati percorsi dall’itinerario una vera e propria tavolozza che non mancherà di affascinare i ragazzi più attenti agli aspetti naturalistici. Come in tutto gli itinerari del gruppo l’incontro con animali selvatici è quanto meno raro vista la desolazione fatta dall’uomo nel corso degli anni. Presenti numerose mucche e cavalli al pascolo solitamente poco propensi a farsi avvicinare.

Descrizione

Galleria fotografica

Commenti

Grazie per la descrizione del percorso, è una bella escursione ma per favore correggete nella sezione come arrivare: venendo da Pian De Valli, superata la Sella di Leonessa la strada in salita chiusa da sbarra da cui inizia la passeggiata si trova sulla destra, non sulla sinistra!!

Ciao Daniela, grazie per avermi segnalato l'errore che ho corretto.

Mi scuso con tutti i lettori per l'errore, ma alle volte può capitare di sbaglire: è solo grazie alle vostre correzioni che possiamo migliorare!