Da Monteflavio a Marcellina (o Palombara)

Numero di tappe: 
2
Disponibilità acqua: 
Si
Difficoltà: 

Il trekking di due giorni da Monteflavio a Marcellina (o a Palombara) che proponiamo permette di attraversare tutta la zona centrale dei Lucretili: il primo giorno l’itinerario si snoda attraverso la bella cresta del Pellechia e le valli intorno al casale Capo di Porco per poi raggiungere i pianori che caratterizzano la zona centrale dei Lucretili dove si pernotta. Il secondo giorno, più riposante, si sale alla vetta del Monte Gennaro per poi scendere, a seconda delle proprie necessità a Prato Favale o a Palombara.

Interessi per i bambini

Si tratta di un itinerario mai faticoso, ma molto vario e affascinante, ideale come prima esperienza di escursione di più giorni. La varietà dei panorami e degli ambienti attraversati entusiasmerà qualunque bambino o ragazzo e la nottata in tenda nei pressi della fonte Campitello renderà l’esperienza indimenticabile.

Logistica: 

Il trekking è facilmente percorribile sia che si disponga di due autovetture sia che si disponga di una sola o nessuna auto.

Nel caso si disponga di due autovetture conviene sicuramente lasciare la prima a Prato Favale e raggiungere Monteflavio con la seconda.

Se non si deve recuperare la propria auto a Monteflavio è possibile scegliere di concludere il percorso indifferentemente a Marcellina o a Palombara: da entrambi i paesi sono frequenti le corse per/da Roma.

Se, invece, si dispone di una sola autovettura da recuperare a Monteflavio e  si sfrutta un week end per effettuare il trekking è gioca forza scendere con la variante della seconda tappa a Palombara: solo da qui, infatti, è presente un collegamento domenicale per Monteflavio.

Per informazioni aggiornate sui collegamenti tra i paesi e gli orari delle corriere è opportuno consultare gli orari COTRAL:
da/per Marcellina
da/per Palombra sabina
da/per Monteflavio

Traccia GPS: 
Galleria fotografica